Tinta estiva, sì o no e cosa sapere per evitare disastri: attenzione alla chioma

La tinta in estate si può fare? Ecco gli errori più comuni che rischiano di rovinare il colore e la chioma a di ogni donna.

L’estate è la stagione perfetta per rilassarsi e darsi alla pazza gioia. Giornate in spiaggia o in piscina, aperitivi con gli amici, serate in discoteca, e chi più ne ha più ne metta. Quale occasione migliore per sfoggiare un nuovo colore di capelli o per perfezionare il proprio? Attenzione però, perché le cose potrebbero prendere una piega un po’ diversa.

tinta capelli estate
La tinta in estate rovina i capelli? – Hairthetop.it

Farsi la tinta d’estate non è vietato, ma gli esperti lo sconsigliano. Il motivo è semplice: con il sole il colore dei capelli tende a schiarirsi in modo naturale, sia che la chioma sia tinta oppure no. Ecco perché anche la tinta più scura sbiadirà, regalando un effetto slavato non molto piacevole.

Tinta estiva: i 7 errori da non fare per capelli perfetti anche d’estate

Inoltre, ci sono alcuni errori che in moltissime commettono quando si tratta di capelli tinti e di stagione estiva. Secondo beauty.thewom.it, queste dimenticanze o negligenze non solo si rivelano dannose per i capelli ma rischiano anche di rovinare inevitabilmente qualsiasi look. Quali sono?

  1. Zero protezione. Forse non tutti sanno che, proprio come la pelle, anche i capelli vanno protetti dai raggi del sole. Ecco perché è bene utilizzare uno spray o un olio che schermi i raggi solari, impedendo così alla chioma di seccarsi e inaridirsi.
  2. Tinta fai da te. Tingere i capelli o scegliere di cambiare colore d’estate potrebbe non essere la scelta migliore. Come accennato prima, infatti, il sole e la salsedine tendono a schiarire in modo naturale i capelli, e la tinta potrebbe assumere tonalità ben diverse da quella desiderata.
  3. Tinta all’ultimo minuto. Un altro errore che purtroppo commettono in moltissime è quello di fare la tinta il giorno prima delle vacanze. Come consigliano gli esperti, i capelli hanno bisogno di almeno 48 ore per riprendersi da una colorazione ed esporli prima al sole e al vento può costituire uno stress eccessivo.
  4. Pelle. Molto importante quando si sceglie una tinta è tenere in considerazione il proprio colore e tono di pelle, anche in prospettiva dell’abbronzatura estiva. In questi casi è bene rivolgersi ad un esperto, che saprà consigliare il tono e le sfumature giuste per ogni incarnato.
  5. Colori troppo strong. Attenzione a voler cambiare look proprio nei mesi estivi. Dato che la chioma si schiarirà naturalmente, i colori troppo accesi come il blu, il viola e il fucsia, potrebbero regalare sfumature bizzarre e poco gradevoli.
  6. Sopracciglia. Un grandissimo errore quando si decide di tingere i capelli è non tenere in considerazione le sopracciglia. Queste sono importantissime in quanto, se troppo differenti dal colore del capelli, rischiano di rovinare ogni look.
  7. Colori troppo scuri. Scurire troppo i capelli per evitare l’effetto schiarente è inutile. Meglio consultare un parrucchiere e decidere insieme di intensificare la tinta, così da renderla più carica di colore.

La tinta in estate non è dunque vietata, basta prendere alcuni accorgimenti per non rovinare i capelli e ottenere il colore desiderato senza brutte sorprese dopo il risciacquo.

 

 

 

Impostazioni privacy